Cronaca della 2^ LAUS HALF MARATHON – Lodi – 30 Ottobre 2016

30 ottobre, seconda Laus Half Marathon. Non ho aspettative, solo voglia di correre, e cercare di correre bene, dopo un periodo un po’ sotto tono. Eccoci pronti al via, tutti e 1.500 e passa, alle 9.30, sotto il nebbioso cielo lodigiano: riconosco volti noti e volti visti la mattina prima al ritiro pettorali, e penso: “chissà se riconoscono in questa disperata in canotta e calzoncini la distributrice dei pacchi gara”. Lo sparo arriva in un batter d’occhio, e via, si parte. Raggiungo il palloncino dell’1.29 che tiene un ritmo allucinante (siamo sui 4’00 al km); sto nel gruppo sino al 12 km, poi rallento, già soddisfatta della prima parte di gara: ecco la temibile salita di Montanaso, poi il ritorno verso il centro e… sorpresa!! la salita delle Baste, che assesta un duro colpo alle mie già stanche membra. Però però mai mollare, quindi affronto determinata gli ultimi metri, vedo mia sorella che spunta dal Bassi, poi finalmente Corso Vittorio e il Duomo!! Finita, molto soddisfatta del tempo, 1h 29′ 25″: ho abbassato il mio personale (seppur di poco) e sono scesa di nuovo sotto l’1h 30′, un tempo che mi fa ben sperare per l’avvenire. Le mie cugine mi mettono la medaglia al collo e mi aggiro semi-ibernata per la piazza sino alle premiazioni, 3° di categoria e prima lodigiana. Torno a casa contenta del gran successo di questa corsa e del gruppo Sanbe!!

Francesca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *