Cronaca della Mezza Maratona di Praga di Sabato 2 Aprile 2016

Per la prima volta, nella mia breve carriera di podista, mi sono iscritto ad una gara internazionale. La scelta, in accordo con mia moglie, è ricaduta sulla mezza maratona di Praga in modo da unire corsa e visita ad una capitale che nessuno dei due aveva ancora visitato. Dopo 6 mesi dall’iscrizione mi trovo a partecipare, con qualche perplessità, ad una manifestazione che conta quasi 10.000 iscritti ma, subito dopo il ritiro del pettorale, mi sono accorto di quanto tutto fosse ben organizzato e ne ho avuto conferma fino all’ultimo minuto del post gara. Si parte da una zona centralissima di Praga, dove è presente anche l’arrivo, e mano a mano che ci si avvicina allo Start migliaia di persone si posizionano nei vari blocchi assegnati. Alle ore 10.00 si alza un boato e piano piano ci si avvicina alla linea di partenza, io passo quasi 5 minuti dopo il via, dove un fiume coloratissimo si snoda per la città principalmente nella zona che costeggia la Moldava con vari attraversamenti sui ponti. Rispetto alle altre corse che ho fatto, dove all’inizio c’è una certa ressa e poi il gruppo si diluisce, si è sempre circondati da una marea di runners di ogni genere ed età; dai più tecnici a chi corre a piedi nudi, da chi è in maschera a chi spinge una carrozzina. Lungo il percorso c’è tantissima gente che incita, musica e rifornimenti ben fatti e frequenti fino agli ultimi metri dove si trova davvero una folla che applaude ed incoraggia e che è ancora lì anche se i migliori sono arrivati da molto tempo. Più che di una corsa si è trattato di una vera festa che ha coinvolto corridori, turisti e gente del posto. Se dovessi dare un voto sarebbe sicuramente un 10 sia alla corsa che alla città.

Riccardo

Foto dell’evento:

20160402-ric1http://podisticasanbernardo.it/wp-admin/post-new.php

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *